centro tecnico installazioni e riparazioni antenne ed impianti Sky

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

Mi occupo di:

  • impianti di ricezione segnale televisivo digitale terrestre Palermo;
  • impianti di ricezione segnale televisivo digitale satellitare Palermo;
  • installazione amplificatori segnale televisivo digitale terrestre Palermo;
  • orientamento parabole satellitari impianti Sky Palermo;
  • orientamento parabole SKY e per satelliti esteri Palermo;
  • installazione amplificatori di linea Palermo;
  • sostituzione illuminatori (LNB) Palermo;
  • sostituzione parabole SKY Palermo;
  • trasferimento impianti tv palermo;
  • trasferimento parabole Sky Palermo;
  • sostituzione cavi antenne Palermo;
  • sostituzione centrali di testa Palermo;
  • installazioni centrali di testa Palermo;
  • riparazione impianti  SKY centralizzati Palermo;
  • riparazione impianti SKY condominiali Palermo

ecc...

Operativo anche il sabato mattina.

Chiamami al  39 29 00 80 79

IL SERVIZIO TECNICO SPECIALIZZATO DI INSTALLAZIONE SKY

IL SERVIZIO TECNICO SPECIALIZZATO DI INSTALLAZIONE SKY

 

prevede l’installazione e l’attivazione dell’impianto satellitare in  quattro fasi:

 

  1. il primo step  consiste nel posizionare l'antenna parabolica offset da 85 cm di diametro sul balcone di casa tua o sullo stesso piano del locale scelto per l'ubicazione del tuo decoder. Sulla parabola installerò un LNB (illuminatore universale) o UNICABLE (noto anche come SCR a seconda del tipo di servizi  e decoder scelti) ed una staffa per fissare il tutto. Il  palo di supporto dovrà avere una sezione circolare, tale da poter permettere le correzioni di rotazione orizzontale della parabola; 

  2. collegherò quindi la parabola al decoder HD con la posa del cavo a vista; 

  3. l’installazione prevede a questo punto l'allineamento del disco parabolico, chiamato riflettore, con l'AUSILIO DI UN MISURATORE DI CAMPO ADEGUATO,(in possesso solamente ad un antennista specializzato) puntando la parabola su HotBird 13° E, riferito alla flotta di satelliti Hot Bird posizionati a 13° gradi a Est nell’orbita.

  4. Fatto ciò, procederò con i vari test di controllo per il corretto funzionamento di tutto l’impianto.

LE DIMENSIONI OTTIMALI DI UNA PARABOLA SATELLITARE

LE DIMENSIONI OTTIMALI DI UNA PARABOLA SATELLITARE

Il disco parabolico, chiamato riflettore, risulta necessario per la ricezione dei segnali radio da satellite.

In particolare,  quando questi ultimi sono molto distanti dalla superficie terrestre, il segnale che arriva sulla Terra è estremamente debole per l'elevata attenuazione atmosferica complessiva. 

Basti pensare che i satelliti per la diffusione del segnale TV in orbita geostazionaria, distano più di 42.000 km dal centro della terra e quindi almeno 36.000 km dalla sua superficie.

La qualità del segnale inviato dai satelliti sulla superficie terrestre quindi, non è identico in tutte le zone.

Ecco perchè le parabole satellitari hanno dimensioni diverse, e per ogni zona verrà installata una parabola di diametro compatibile alla zona stessa.

I satelliti diffondo i segnali in un’area molto vasta, ma all’interno di quest’area, il segnale non è percepito allo stesso modo in tutti i punti.

Chi vive nelle regioni del nord Italia, dove il segnale è abbastanza nitido, può acquistare una parabola di circa 60 cm, mentre per chi abita nelle città del Sud Italia, sarà certamente consigliabile l'installazione di una parabola del diametro che oscilla tra gli 80 ed i 150 cm.

Tra le frequenze che si posso captare nel nostro Paese, i più noti sono EutelSat (denominato anche Hot Bird) ed Astra, le cui posizioni orbitali sono rispettivamente 13 gradi ad Est e 19.2 gradi Est.

Il segnale trasmesso da questo satellite, è molto potente ed è in grado di coprire tutta l’Europa senza perdite di segnale rilevanti per le zone periferiche.

Per la ricezione del segnale da questo tipo di satellite, quindi, mi sento di consigliare una parabola di media grandezza che si aggira tra i 60 e gli 80 cm.

Quanto sopra, naturalmente, se siamo in presenza di un impianto MULTIFEED, ma questo è un'altro discorso.

 

 

Posizione orbitale dei satelliti

Posizione orbitale dei satelliti

I satelliti per il broadcasting TV, sono posizionati in un'orbita geostazionaria o geosincronica che si trova a 36.000 Km di altezza al di sopra della linea immaginaria dell'equatore. A questa altezza così elevata, si troveranno sempre sopra lo stesso identico punto sulla terra. Il grado di longitudine geografica di questa posizione è dunque il criterio di differenziazione tra i satelliti.

HOTBIRD 13° EST si trovra più o meno sopra la città di Lambarebe (Congo).

Ogni satellite, ha quindi una posizione ben definita e fissa in questa orbita.

Ecco perchè un disallineamento della vostra parabola, anche di pochissimi millimetri, magari dovuta al forte vento o anche alla vetustà dei sistemi di ancoraggio della stessa, produrrà l'assenza di segnale sul vostro decoder. 

Possiamo conoscere esattamente la posizione di ogni satellite, consultando ad esempio alcuni siti Web.

Ricordiamo ad esempio tra i più importanti :

WWW.LYNGSAT. COM     e     WWW.SATBEAMS.COM.

All'interno di questi siti Web, potrete trovare tutte quelle informazioni tecniche più utili in ordine ai satelliti che vi interessano.

La posizione orbitale di un satellite, è un elemento di fondamentale importanza, e sovente, è parte integrante del nome del satellite stesso.

Facciamo un esempio:

Il nome HOTBIRD13E, è riferito alla flotta di satelliti Hot Bird e che sono posizionati a 13 gradi ad EST nell'orbita geostazionaria.

SKY CONTRO MEDIASET

SKY CONTRO MEDIASET

E' guerra tra MEDIASET e SKY, e Mediaset  ha criptato le sue frequenze diventando invisibili per gli abbonati di Sky. 

La battaglia sembra ormai essersi concentrata sul presidio delle posizioni 4, 5 e 6 del telecomando, ritenute vantaggiose per investitori, editori e telespettatori.

E' chiaro che SKY non permetterà per nulla al mondo che i propri abbonati, digitando i numeri  104, 105 e 106 con il proprio telecomando, orfani di RETE 4, CANALE 5 ed ITALIA 1, si imbattano in uno schermo completamente oscurato.

Quindi, il colosso di Rupert Murdoch, ha preso le sue contromisure:

il canale Rai4 andrà sul tasto 104 del telecomando di Sky, il canale Sky Uno sul canale 105 (dove quindi vedremo XFactor e tutto il resto) ed un altro canale generalista di Sky, sul tasto 106.

Vuoi offrire agli abbonati i contenuti di Canale 5, Italia 1 e Rete 4?

Allora paga la trasmissione del segnale caro cavaliere!

Quindi, via i tre canali dalla piattaforma satellitare a partire da lunedì 7 settembre 2015.

Questa, in sostanza, la richiesta di Mediaset a Sky, che per tutta risposta ha specificato di non avere alcuna intenzione di corrispondere alcunché al Biscione.

E' bene sottolineare che per gli abbonati Sky con la Digital Key non cambierà assolutamente nulla.

Quest'ultimi potranno tranquillamente continuare a vedere Mediaset con il decoder o la digital key (dal canale 5000 in poi) e, di conseguenza, continuare a registrare programmi con il My Sky. 

Per chi non ha ancora un impianto di ricezione del segnale per il digitale terrestre e vuole continuare a vedere Mediaset, non rimane che installare un'antenna DGT e senza altre modifiche all' impianto esistente o passaggio di cavi aggiuntivi, potrà risolvere il problema.

Contatta il numero 39 29 00 80 79 per maggiori delucidazioni.